I piccoli produttori

MYANMAR

In collaborazione con l’UNODC (United Nations Office on Drugs and Crime – Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine), Malongo sta conducendo un programma per sostituire la coltivazione del papavero con quella del caffè tra i piccoli produttori del territorio Shan.

  • 1 000
    produttori
  • 76 tonnellate
    acquistate da Malongo
  • 2017
    Inizio della partnership

Un caffè per la pace e la biodiversità

Arabica delle montagne Shan

Nel solo Stato di Shan, una regione montagnosa nell’est del Paese, si concentra il 90% della coltivazione di papavero. Oltre ad essere pericolosa e illegale, questa attività è anche dannosa per l’ambiente, poiché causa la deforestazione, l’erosione del suolo e la perdita di biodiversità.

Sostituire la coltivazione del caffè a quella del papavero è quindi un progetto di sviluppo alternativo che offre notevoli speranze per una transizione verso una attività legale, eco-responsabile, redditizia e sostenibile.

La coltivazione del papavero è individuale, quella del caffè è collettiva
La coltivazione del papavero è individuale, quella del caffè è collettiva
cerises+feuilles2@2x

250 g
Caffè macinato Montagnes Shan
FM_MH_RGB
Commercio equo e solidale Caffè macinato Montagnes Shan
8,20 €

250 g
Caffè in grani Myanmar
FM_MH_RGB
Commercio equo e solidale Caffè in grani Myanmar
7,20 €

16 cialde
Cialde Myanmar Shan
FM_MH_RGB
Commercio equo e solidale Cialde Myanmar Shan
5,80 €

Cooperativa del caffè Green Gold

Istituita sotto l'egida dell'UNODC

Nel 2014, l’Ufficio delle Nazioni Unite per il controllo della droga e la prevenzione del crimine è stato coinvolto nella creazione della cooperativa Green Gold, che oggi riunisce 1.000 famiglie di produttori di 54 villaggi in zone remote del territorio Shan. I 1000 ettari di piante di caffè coltivate in altitudine (da 1400 a 1800 metri) hanno dato il loro primo raccolto alla fine del 2017. Un caffè Arabica potente e piacevolmente acido.

Allo stesso tempo, è stata sviluppata l’organizzazione sociale della cooperativa, oltre all’installazione di infrastrutture collettive (asili, stazioni di lavaggio, tavoli di essiccazione, ecc.) Coltivazione legale del caffè, organizzazione comunitaria, infrastruttura di trasformazione condivisa: cambiamenti radicali per la popolazione locale.

I gruppi etnici Shan e Pa-O hanno messo da parte i loro conflitti per produrre insieme questo caffè
I gruppi etnici Shan e Pa-O hanno messo da parte i loro conflitti per produrre insieme questo caffè
cerises+feuilles2@2x
Malongo e il Myanmar

L'impegno di Malongo

Un partner chiave e determinante

Il contributo di Malongo a questo progetto di sviluppo alternativo si è rivelato cruciale in diversi modi. In particolare, nel sostenere la definizione della strategia globale e nel condividere la nostra esperienza nel sostegno e nella strutturazione delle cooperative. Inoltre, abbiamo trasmesso ai produttori le nostre conoscenze sulla produzione del caffè: savoir-faire agricolo, fasi di lavorazione, controllo della qualità, degustazione.

Malongo ha stipulato una partnership di 5 anni per sostenere la cooperativa a lungo termine e assicurare i punti vendita a condizioni di commercio equo.

cerises+feuilles4@2x

prospettive incoraggianti

i primi risultati convincenti

I contributi del progetto si avvertono a più livelli: economico, ambientale e sociale. È stato creato un consiglio di amministrazione paritario composto da 7 donne e 7 uomini dei gruppi etnici Shan e Pa-o. 1.000 ettari di piante di caffè sono state piantate in agroforestazione. È inoltre in corso una transizione dalla produzione convenzionale all’agricoltura biologica che rispetti le persone e l’ambiente.

Lavorando insieme nella cooperativa, le etnie Shan e Pa-o contribuiscono alla pacificazione del territorio. Questo rafforza il senso di orgoglio e dignità dei produttori che coltivano un caffè ormai riconosciuto a livello internazionale.

SCAMBI

Per quanto riguarda l’insegnamento della coltivazione e della lavorazione del caffè, Malongo e UNODC stanno organizzando degli scambi tra i produttori di Green Gold e la cooperativa CPC del Laos, il cui modello e le cui prestazioni sono riconosciute in tutto il Sud-Est asiatico.

CERTIFICAZIONI

Malongo sostiene la strutturazione sociale della cooperativa e la assiste nell’ottenimento della certificazione Fairtrade, prevista per il 2019: prezzo minimo garantito, prefinanziamento dei raccolti, premi, ecc. L’ottenimento dell’etichetta di Agricoltura Biologica è previsto per il 2021.

feuilles
Repubblica Dominicana
Il caffè delle donne
Viaggio nella Repubblica Dominicana