I piccoli produttori

Burundi

Nel Nord-Est del Burundi, vicino alla città di Kayanza, la federazione COCOCA riunisce diverse cooperative di caffè certificate per il commercio equo e solidale. Malongo sostiene la produzione di questa eccellente varietà di Arabica Bourbon, che viene coltivata ad altitudini di 1.500 metri e oltre.

  • 1345
    produttori
  • 83 tonnellate
    acquistati da Malongo
  • 2011
    Inizio della partnership

COCOCA

Unione delle cooperative di coltivatori di caffè

Federazione di 27 cooperative sparse in tutto il paese, COCOCA produce caffè di altissima qualità, utilizzando solo ciliegie rosse raccolte a mano. Le strutture locali sono relativamente ben organizzate, precise e attente al processo di fabbricazione (decorticazione, essiccazione). Ognuno di essi ha il proprio centro di lavaggio.

I piccoli proprietari della cooperativa Ubwiza bw’ikawa coltivano piante di caffè su un terreno fertile di laterite argillosa. Coltivato nella maggior parte del Paese, il caffè del Burundi è classificato tra gli Arabica più dolci dell’Africa orientale.

rameau2

Degusta i nostri caffè del Burundi

250 g
Caffè Grani Burundi
FM_MH_RGB
Commercio equo e solidale Caffè Grani Burundi
7,20 €

Incontro con Ernest NDUMURARO

Direttore Generale COCOCA

Qual è l’impatto del commercio equo e solidale sull’attività dei produttori?

I premi sociali hanno permesso di realizzare progetti di interesse globale: costruzione di un ponte, accesso all’acqua potabile e all’elettricità, ristrutturazione di case, ecc. Inoltre, i produttori sono pagati meglio, ma soprattutto sono pagati regolarmente.

Quali sono i progetti attuali di COCOCA?

Potrei citare l’impianto di decorticazione e la nostra attività di tostatura per il consumo locale. Stiamo lavorando per far sì che tutti i nostri membri siano certificati Fairtrade secondo standard che permettono uno sviluppo positivo e sostenibile.

Come definirebbe la varietà del Burundi?

È un’Arabica mite ed equilibrato, con un aroma leggermente speziato che può essere assaporato a lungo. Ed è molto importante per noi che sia una varietà equa e solidale.

 

branche3
Il terroir

I terreni e il clima equatoriale temperato dall’altitudine fanno del Burundi uno dei maggiori protagonisti della coltivazione del caffè africano. Vi sono quasi 800.000 agricoltori, che coltivano piantagioni inferiori a 0,5 ettari.

L'impegno di Malongo

Il sostegno di Malongo ha permesso di trovare i fondi necessari per costruire un centro di smistamento, che ora rende la cooperativa autonoma al 100% nell’ambito dell’intero processo di produzione ed esportazione. Diverse cooperative hanno ottenuto l’etichetta del commercio equo e solidale Fairtrade, in particolare grazie al lavoro di Malongo; la certificazione viene gradualmente estesa a tutte le cooperative di base.

Laos
Laos
Il caffè dell'Altopiano di Bolaven
Viaggio in Laos